Impianti Automatici di Spegnimento a Schiuma

APPLICAZIONE TIPICA PER CONTRASTARE RISCHI ELEVATI E RAPIDE PROPAGAZIONI DEL FOCOLAIO IN OGNI DIREZIONE. Gli impianti a schiuma adoperano la stessa logica degli impianti a diluvio. La differenza che questi erogano una miscela schiumosa

L’acqua su alcuni incendi è inadeguata, come nel caso di liquidi infiammabili. Per questo sono stati sviluppati sistemi estinguenti a schiuma. La schiuma negli impianti antincendio è la combinazione di acqua, aria e liquido schiumogeno concentrato miscelate in predeterminate percentuali con l’obiettivo di creare un film in grado di separare il combustibile dal comburente in modo da estinguere l’incendio.

V Hor Blu

Funzionamento

La schiuma viene realizzata tramite appositi generatori, lance o ugelli. Altre architetture d’impianto sono i cosiddetti impianti sprinkler ad acqua-schiuma; analoghi ai sistemi sprinkler tradizionali vengono alimentati attraverso un dispositivo di miscelazione. La schiuma deve essere miscelata con l’acqua in predeterminate percentuali per creare un film che separi il combustibile dal comburente: generalmente la percentuale di miscelazione avviene al 3% oppure 6%, più raramente all’1%. La miscelazione avviene tramite apparecchiature specifiche come premescolatori a spostamento di liquido, miscelatori auto spiranti o miscelatori volumetrici, e deve rispettare un rapporto di espansione (Il rapporto di espansione è il rapporto volume/volume della soluzione acqua/schiuma prima dell’ingresso dei generatori e successivamente quando miscelata con l’aria viene scaricata in ambiente).

La progettazione degli impianti a schiuma è regolamentata dalla norma UNI EN 13565-2

EIN
FPS

Tipologie di sistemi Schiuma

Si distinguono tre categorie di impianti schiuma:

  • BASSA ESPANSIONE 1:20
  • MEDIA ESPANSIONE 1:200
  • ALTA ESPANSIONE 1:800

Gli impianti bassa espansione vengono generalmente impiegati in zone dove bisogna affrontare bassi carichi di combustibile ed in cui la velocità di intervento è fondamentale. Nel caso di depositi di combustibile più consistenti si ottiene un miglior controllo con una schiuma con un rapporto di espansione maggiore creando una vera e propria “coperta” sulla zona da proteggere arrivando fino al limite degli impianti media espansione. Per gli impianti ad alta espansione il concetto di spegnimento cambia radicalmente infatti l’obiettivo è quello di una saturazione volumetrica togliendo fisicamente l’ossigeno dall’ambiente.

COME OTTENERE IL RAPPORTO DI ESPANSIONE DESIDERATO:

Il rapporto di espansione come precedentemente spiegato è l’ultimo processo della catena di formazione della schiuma ed è funzione di come la miscela acqua addizionata allo schiumogeno puro viene messa a contatto con l’aria. L’obiettivo si ottiene scegliendo il generatore di schiuma adatto che con le sue caratteristiche costruttive è in grado di generare il rapporto di espansione di progetto

  • GENERATORI DI SCHIUMA BASSA ESPANSIONE 1:20
  • GENERATORI DI SCHIUMA MEDIA ESPANSIONE 1:200
  • GENERATORI DI SCHIUMA ALTA ESPANSIONE 1:800
 

ALTRE TIPOLOGIE DI IMPIANTI VIMA

“Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing eli

Compila il form

UN NOSTRO CONSULENTE TI RICONTATTERÀ IL PRIMA POSSIBILE

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.